watercolor-g02906eb4e_1920.jpeg
watercolor-g02906eb4e_1920.jpeg
bianco con triangoli oro spa e estetica logo

CONTATTI

 

eloisa.iellici@gmail.com

348 0039405

SEDI

 

Bergamo, via Borgo Palazzo 116

Treviglio, via Pontirolo 18/a

Osio Sotto, via Gaetano Donizetti 6 On-line

348 0039405

eloisa.iellici@gmail.com

bianco con triangoli oro spa e estetica logo

P.IVA: 02629350220

Albo Nazionale Psicologi

Privacy Policy & Cookie Policy

Sostegno psicologico,

difficoltà emotivo-relazionali

Salute e benessere psicologici non sono semplice assenza di malattia. Piuttosto, sono l’espressione piena e autentica della persona, di tutte le sue potenzialità e aspirazioni. La terapia è per me sia un percorso di crescita e di riflessione su di sé sia uno strumento che ci permette di guardare al futuro con occhi nuovi, un’occasione per esplorare desideri e ambizioni personali, mettendoli a confronto con la realtà, al fine di tramutare i sogni in progetti realizzabili.

Psicoterapia e benessere personale

Nella pratica clinica, tuttavia, la ricerca del benessere psicologico parte spesso dalla sofferenza che il paziente sperimenta quotidianamente. Il colloquio clinico è “cronaca della sofferenza”, è racconto di sé, del proprio vissuto e del proprio passato, spesso dolorosi. In terapia offro uno spazio nel quale riappropriarsi della propria storia di vita, ovvero comprenderla e in essa ricomprendersi, facendo pace con il passato, o a volte accettando che con quel passato ancora bisogna fare i conti.

L’obiettivo della terapia è riappropriarsi del proprio presente, essere in grado di sfruttare le proprie capacità. Qui devo fare una precisazione: come terapeuta, non ho le risposte alle domande fondamentali che mi vengono poste dai pazienti, non ho soluzioni miracolose e certamente non ho la ricetta da seguire per vivere, crescere e relazionarsi con l’altro in maniera sana. In terapia, i pazienti non possono che imparare dalle verità che essi stessi scoprono. Il mio ruolo e obiettivo è dunque guidare le persone in questa scoperta e aiutarle a rimuovere gli ostacoli alla crescita, quegli ostacoli che a volte ci impediscono di sfruttare le nostre potenzialità.​

Perché la terapia sia un effettivo agente di cambiamento, è necessaria un’assunzione di responsabilità da parte del paziente. Oltre a voler comprendere il proprio passato ed esplorare attivamente il proprio futuro, è necessario vivere il presente in prima persona. È necessario mettersi al volante della propria esistenza. Ma non spaventatevi, la terapia è solo il foglio rosa: permette di fare pratica, ma non siete soli; navighiamo a vista, in un luogo sicuro, dove gli errori sono accettati, le fatiche comprese e un poco condivise. Fino al momento in cui, finalmente pronti a riprendere in mano le redini della propria vita ...

               ... si potrà dire sì all’esistenza!

Anche questa, pensavo, per gli uomini

è libertà: maestria del proprio movimento.

 

Kafka

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder